le donne nella Grande Guerra

Categoria: spettacoli

Dove: Cimitero della Certosa - via della Certosa 18 - Bologna

09/10/2021 18:30, 09/10/2021 20:00

Organizzatore: Museo civico del Risorgimento



L'incredibile mutamento delle donne nella Grande Guerra che cambiò il loro mondo e quello degli uomini. RETROVIE in un allestimento nuovo, areato, distanziato, ridotto, e reinventato per la rassegna della Certosa 2021, porta in scena anche le partecipanti agli incontri di scrittura e recitazione organizzati per l'occasione. “Retrovie” è il luogo dove gli uomini sono assenti e dove tutto quello che prima facevano gli uomini lo fanno le donne. “Retrovie” è il luogo dove, forse per il disperato tentativo di creare un equilibrio, si attua la pace.

Con Tita Ruggeri, Les Triplettes de Belleville e un gruppo di Donne allargato alle partecipanti al Laboratorio. Le quasi 200 lettere di Barberina Guidotti Magnani al marito Paolo Senni capitano di artiglieria nelle immediate retrovie del fronte attestano uno spaccato di storia familiare ed economica di notevole spessore umano e modernità che, insieme agli scritti della Prof.ssa Gida Rossi, hanno spinto Tita Ruggeri e Loredana D’Emelio a comporre un testo sul ruolo delle donne nella Prima Guerra Mondiale e sulla pace. In scena Tita Ruggeri, nel doppio ruolo di Gida e di Barberina in un contrappunto tra pubblico e privato, è con Silvia Donati, Daniela Galli e Barbara Giorgi ovvero Les Triplettes de Belleville e un gruppo di donne, in questo caso molto più numeroso, perché verranno inserite nello spettacolo anche tutte le donne che hanno preso parte al Laboratorio realizzato nelle due settimane precedenti l’appuntamento.

Lungo tutta la serata scorrono decine di immagini, tra cui le fotografie inedite scattate dal marito di Barberina, Paolo Senni. Musiche e arrangiamenti Davide Belviso, luci e immagini a cura di Costantino Porqueddu, costumi a cura di Giuliana Cotti, abiti Maison Lavinia Turra, acconciature Canè i parrucchieri. Un grazie esplosivo all'Associazione Linea Gotica. Per le referenze fotografiche l'archivio Biblioteca di Zola Predosa.


A cura di Associazioni Percorsi di Pace e Tra un Atto e L'Altro.
Prenotazione obbligatoria al 351 8598008 dalle 10 alle 19, oppure tita.dietrolequinte@gmail.com.
Pagamento con soldi contati - non vengono dati resti.
Durata 45 minuti circa.
Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18.
È consigliato portare un cuscino o un plaid.
L'appuntamento si terrà anche in caso di maltempo.

Ingresso: € 12,00 (per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti alla valorizzazione della Certosa)

Info e modalità di partecipazione


VAI ALLA PAGINA DELL'EVENTO